Posts tagged Serie D – Girone Rosso

Matteo Celotto, un play di lusso in Serie D

tratto da legapallacanestro.it
È uno dei tanti (purtroppo) giocatori che non sono riusciti ad accasarsi nella serie che invece meriterebbero. Play di lunga esperienza tra C1 e C2, Matteo Celotto, ha firmato in serie D con la neopromossa Intermek. Un ritorno alle origini per il classe ’85 che nella cittadina “folpa” ha mosso i primi passi cestistici. Per lui a Cordenons tutta la trafila delle giovanili e 5 stagioni in prima squadra, dove già al suo primo anno i biancoverdi vengono promossi dalla C2 alla C1.

«È stato un periodo bellissimo – ricorda Matteo -. Mi sono formato come giocatore e ho coltivato amicizie che sono continuate fino a oggi. Ero molto giovane, ma gli allenatori e la società mi hanno sempre dato grande fiducia. I coach Fantin e Bosini sono stati importantissimi per la mia carriera».

Nella sua ultima stagione in maglia Intermek gioca 27.4 minuti di media, segnando 6.7 punti (con un high di 16 punti contro Conegliano) e si piazza al nono posto in classifica nella voce assist (2.89) e palle recuperate (2.92). Poi la decisione di “provare” fuori casa, in Veneto, dove milita in C1 a Villafranca e successivamente in C2 a Peschiera del Garda.

«Dal punto di vista sportivo non è andata benissimo – confida – ma umanamente è stata una bella esperienza. Mi ha fatto maturare». In quegli anni inizia anche ad allenare, passione che coltiva ancora oggi a Cordenons dove è il coach degli Under 14 d’Èlite e il secondo degli Under 19 d’Èlite. Prima di far ritorno all’ovile passa per Latisana, dove diventa il faro della squadra per tre stagioni. «Il primo biennio è stato ottimo – dice -. Siamo saliti dalla C2 alla C1, perdendo nei quarti da neopromossi con uno Spilimbergo che sarebbe poi finito in B2. Invece l’ultimo, per diversi problemi, è terminato con la retrocessione». Le stagioni in C a Latisana però lo lanciano come uno tra i migliori play del campionato. Con i suoi 170 centimetri, in 32’ di media segna 8.1 punti, ma soprattutto smista 3.25 assist a partita (terzo e quarto in classifica).

Celotto sperava quindi nella chiamata estiva da una squadra di C, che però non è arrivata. Così (per ora?) fa da chioccia alla promettente nuova Intermek. «Il nostro obiettivo? Salvarsi prima possibile – dichiara -. Il che significa arrivare ottavi, che è l’ultimo posto disponibile per i playoff».

Alessandro Mecchia

08/11/2012 10:49
Il Gazzettino
Annunci

Leave a comment »

Serie D, il Fontanafredda si gioca il salto in C

Coach Cossutta: «Gli avversari hanno qualità»

Prenderà il via questo sabato l’avventura del Fontanafredda nella 2a fase della Serie D che porta alla promozione in C reg. Il primo impegno è contro Kontovel in casa sabato alle 20.30.

Coach Cossutta

La squadra triestina è arrivata 3a nel girone bianco è parte con 2 punti nella classifica del nuovo girone. La squadra di coach Cossutta parte con 8 punti grazie agli scontri diretti vinti in stagione. Corradini e soci sono reduci da un’annata da 10 e lode, trasformati da squadra salvezza a squadra promozione nel giro di un anno. Gli innesti di giocatori di livello come Galli, Peresson, Brecciaroli, Corradini, Dal Bello e Pighin oltre ai “vecchi” Cappucci, Todaro, Vergani hanno contribuito a formare e consolidare un gruppo solido e compatto. Oltre all’asse play-pivot di categoria superiore (Corradini-Galli ndr) Fontanafredda ha fatto del gioco di squadra e dell’intensità difensiva la sua arma migliore.

Coach Cossutta, si aspettava di chiudere la stagione regolare al primo posto in solitaria? “Sapevamo di aver allestito una squadra competitiva, ma non ci aspettavamo di chiudere così bene”.

Quanta soddisfazione c’è nella società? “C’è ovviamente soddisfazione per l’annata, ma c’è anche la consapevolezza che il bello inizia adesso e che non ci si può adagiare sugli allori ma rimanere concentrati”.

Qual è stata la vittoria più importante del girone di ritorno? “Senza dubbio le 2 vittorie consecutive contro Tarcento e San Vito ci hanno spalancato la porta alla seconda fase e ci hanno permesso di proseguire il cammino con maggior tranquillitài”.

Che sapore ha la sconfitta a Gemona senza la quale sareste a 10 punti e i pedemontani a 6 invece che 8? “E’ stato un peccato, è l’unica macchia del girone di ritorno. Abbiamo perso perché loro erano ben disposti in campo e aggressivi, noi invece abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità”.

Come sono le condizioni fisiche e il morale della squadra? “Le motivazioni sono molto forti e sono quelle che ci permettono di sopperire alla fatica che a questo punto della stagione comincia a farsi sentire. Qualche piccolo infortunio sta rallentando un po’ i nostri ritmi di allenamento, speriamo di riuscire presto a superarli perché non abbiamo pause”.

C’è rammarico per la nuova formula dei “play-off”? Con la formula dell’anno scorso stareste già festeggiando la C2. “Non credo che con la formula dello scorso anno saremmo arrivati primi: le ultime 2 sconfitte del San Vito e la sconfitta in casa del Gemona nelle ultime tre giornate a giochi praticamente fatti sono risultati in parte condizionati proprio dalla formula che equipara il primo al quarto posto”.

Cosa teme di questo nuovo girone che si andrà a creare? “Temo soprattutto la bravura delle squadre che andremo ad incontrare. Il  Santos ha vinto il girone bianco, è una squadra solida, molto esperta. Il Don Bosco sono gli Under 19 della Pallacanestro Trieste, grande ritmo e intensità superiore, l’unica pecca potrebbe essere  l’inesperienza. Il Fogliano è stato costruito per vincere il campionato con giocatori di categorie superiori e il Kontovel è una squadra molto atletica con ottimi tiratori”.

Un pronostico finale? “Impossibile farlo. Le prime sei squadre secondo me hanno le stesse possibilità, un gradino sotto le ultime due solo perché partono da 2 punti”.

 

articolo tratto da “Il Popolo” del 27 marzo 2011

 

Alessandro Mecchia

Leave a comment »

Sono usciti i calendari della seconda fase della Serie D

GIRONE C PROMOZIONE:

1° giornata:

Santos – Tarcento = Venerdì 25 marzo ore 21.15

Fogliano – Gemona = Sabato 26 marzo ore 20.30

Fontanafredda – Kontovel = Sabato 26 marzo 20.30

San Vito – Don Bosco = Sabato 26 marzo ore 18.30

Classifica iniziale:

Fontanafredda, Santos, Don Bosco, Gemona 8 punti

San Vito, Fogliano 6 punti

Tarcento, Kontovel 2 punti

GIRONE E RETROCESSIONE:

1° giornata:

Tricesimo – Zoppola = Sabato 26 marzo 20.45

Aviano = Sistema = Sabato 26 marzo 20.30

GIRONE G RETROCESSIONE:

1° giornata:

Casarsa – Cus Udine = Domenica 27 marzo ore 19.00

QUI I CALENDARI

Leave a comment »

Gli appuntamenti della settimana

LEGABASKET

2° giornata di ritorno

LEGADUE

3° giornata di ritorno:
( SNAIDERO UD – Prima Veroli = Domenica 30 gennaio 18.15 )

B dilettanti – Girone B

4° giornata di ritorno:
PORDENONE – Ravenna = Domenica 30 gennaio 18.00

C dilettanti – Girone C

4° giornata di ritorno:
Quibik Cafè Trieste – SPILIMBERGO = Sabato 29 gennaio 20.30

C Regionale – FVG

1° giornata di ritorno:

Servolana – PORTOGRUARO = Sabato 29 gennaio 20.30

UBC – RORAI = Sabato 29 gennaio 17.30

Serie D – Girone Rosso

4° giornata di ritorno:

Fossalta – Gemona = Venerdì 28 gennaio 21.00

Tarcento – SISTEMA = Sabato 29 gennaio 18.00

ZOPPOLA – Cus Udine = Domenica 30 gennaio 18.30

Tricesimo – AVIANO = Sabato 29 gennaio 20.45

SAN VITO FONTANAFREDDA = Sabato 29 gennaio 18.30

Riposa: CASARSA

Leave a comment »

I risultati del week-end

LEGABASKET

1° giornata di ritorno

LEGADUE

B dilettanti – Girone B

3° giornata di ritorno:

C dilettanti – Girone C

3° giornata di ritorno:

C Regionale – FVG

Quindicesima giornata:

Geatti UD – PORTOGRUARO = 79 – 71

Serie D – Girone Rosso

3° giornata di ritorno:

Cus Udine – AVIANO = 65 – 61

FONTANAFREDDA – Tarcento = 79 – 76

Gemona – ZOPPOLA = 68 – 44

Tricesimo – CASARSA = 82 – 58

Fossalta – SAN VITO = 51 – 89

Riposa: SISTEMA

Leave a comment »

Mercato di gennaio: Marchiò e Cristofoli a Casarsa

 

Marco Cristofoli

Coop Casarsa sempre più attiva sul mercato: la formazione della Destra Tagliamento piazza altri due colpi in questa finestra di gennaio, portando nel proprio roster un paio di giocatori che potranno essere davvero utili alla causa di coach Ciman e dei suoi ragazzi.

La formazione casarsese, infatti, dopo essersi accaparrata l’ala Andrea Gruosso, ha firmato nell’ultimo weekend due guardie come Francesco Marchiò e Marco Cristofoli.

Francesco Marchiò

Marchiò, esterno di 182 cm classe 1985, ha già militato anche in categoria superiore, esattamente in C2 con la maglia dell’Aviano Basket e può dare a Casarsa consistenza difensiva e ottimo apporto di grinta ed agonismo. Caratteristiche simili a quelle di Cristofoli, altro esterno che arriva addirittura dalla C Dilettanti di Codroipo.

Da anni alla Bluenergy, della quale era anche capitano, la guardia classe 1984 di 185 centimetri in questa stagione aveva finora collezionato quattro presenze con 15.8 minuti di media (4.5 punti e 1.3 recuperi con il 70% da due e l’80% dalla lunetta), in una squadra che sta navigando nelle zone basse della C Dilettanti. Quella di scendere di due categorie è stata probabilmente una scelta di vita per Cristofoli, che in Serie D può davvero risultare un crack, soprattutto se combinato con altri giocatori del calibro di Gruosso, Margarit e Zardini, pure se nell’esordio dei due nuovi giocatori di Ciman la formazione casarsese ha perso 66-82 contro Gemona.

tratto da Megabasket.it

Leave a comment »

Tutte le classifiche prima del nuovo anno

LEGABASKET

LEGADUE

B DILETTANTI – GIRONE B

C DILETTANTI – GIRONE C

C REGIONALE – FVG

SERIE D – GIRONE ROSSO

1° DIVISIONE – PN – GIRONE A

Leave a comment »