Posts tagged Qualificazioni Europei Pallacanestro

L’Italia ammessa all’Eurobasket 2011

Il Board di Fiba Europe, su proposta della Lituania, annulla i ripescaggi della prossima estate ed allarga il numero delle squadre partecipanti all’Europeo a 24.

La Nazionale maschile parteciperà ad Eurobasket 2011. Ed insieme all’Italia anche Lettonia, Ucraina, Bosnia Herzegovina, Georgia, Bulgaria e Polonia che avrebbero dovuto partecipare al girone di ripescaggio, l’Additional Qualifiyng Round, la prossima estate.

Lo ha deciso questo pomeriggio il Bureau di Fiba Europe riunito ad Istanbul accogliendo la proposta della Federazione Lituana che ospiterà a settembre del prossimo anno l’Eurobasket 2011 e che ha chiesto di anticipare di due anni l’allargamento a ventiquattro (dalle sedici dell’ultima edizione) del numero delle squadre partecipanti all’Eurobasket già previsto per l’edizione 2013.

“E’ una decisione importante quella di oggi – commenta Dino Meneghin, presidente FIP che ha partecipato ai lavori del Board di Fiba Europe – e sono grato alla Federazione Lituana per la proposta fatta che denota lungimiranza e certifica il livellamento verso l’alto della pallacanestro europea. E’ una grossa opportunità perché Eurobasket 2011 è tanto più importante perché qualifica ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e in questo modo viene offerta a più squadre l’opportunità di guadagnarsi la qualificazione che possono mostrare in un’unica competizione il proprio valoree. Questa decisione, per quanto di riguarda, ci evita sinceramente un’altra estate di fatiche, viaggi e spese. L’Italia non si è qualificata direttamente all’Eurobasket per differenza canestri e in questo senso penso proprio che non sottraiamo nulla a nessuno”.

Italia, Lettonia, Ucraina, Bosnia Herzegovina, Georgia, Bulgaria, Polonia si uniscono quindi a Montenegro, Gran Bretagna, Belgio, Macedonia ed Israele qualificate alla fine del Qualifying round di agosto e a Spagna, Serbia, Grecia, Slovenia, Francia, Croazia, Germania, Lituania, Russia e Turchia già qualificate alla fine dell’edizione 2009 e che preso parte al Campionato del Mondo in corso in Turchia. Gli ultimi due posti disponibili se li giocheranno in un apposito girone di qualificazione pre-europeo Finlandia, Ungheria e Portogallo, ultime in ogni girone di qualicazione lo scorso agosto.

L’Eurobasket 2011 si giocherà nelle città di Alytus, Kleipeda, Panevezys, Siauliai, Vilnius and Kaunas.

Ufficio Stampa FIP

Leave a comment »

Ecco le squadre ammesse all’Additional Qualifying Round. Bargnani miglior realizzatore delle Qualificazioni

Andrea Bargnani, miglior realizzatore delle Qualificazioni (24.1)

Georgia, Ucraina, Bulgaria, Polonia e Bosnia Herzegovina. Sono queste le Nazionali che parteciperanno insieme all’Italia, l’estate prossima, all’Additional Qualifying Round Fiba. Il torneo di ripescaggio qualificherà una sola squadra ad Eurobasket 2011 in Lituania (3-18 settembre). Le sei pretendenti verranno divise in due gironi da 3 squadre ciascuno. Le prime classificate si incontreranno e la vincente avrà diritto all’ultimo posto disponibile per la competizione continentale.

Andrea Bargnani è il miglior realizzatore delle Qualificazioni con 24.1 punti davanti al macedone Bo McCalebb (23.5). Il Mago ha tirato 65/115 da due, 11/30 da tre e 30/41 ai liberi, realizzando 193 punti in 30.6 minuti giocati. Per lui anche 6.6 rimbalzi, 0.5 assist e 2 stoppate di media a partita.

Ufficio Stampa Fip

Leave a comment »

Qualificazioni Eurobasket 2011. Italia-Montenegro 72-71

Super Mago non basta, Europeo solo ai ripescaggi

Tony Maestranzi al tiro

L’Italia batte il Montenegro 72-71, non riuscendo però a ribaltare la differenza canestri nei confronti della formazione balcanica, vittoriosa all’andata per 71-62. Bargnani chiude con 34 punti, nuovo career high in azzurro e Belinelli gioca con la febbre. Partita di sacrificio e di fisico per tutti, con apporti di sostanza e qualità da giocatori sempre preziosi. L’ennesima convincente prova di squadra di una Nazionale che anche stasera ha fatto un piccolo grande passo in avanti.

“Abbiamo disputato una partita di alto livello – commenta a caldo Simone Pianigiani, capo allenatore della Nazionale – contro una squadra con grande capacità di lettura tattica. Aver visto i miei giocatori fare questo tipo di partita tattica contro un avversario così ben allenato è motivo di grande orgoglio. Oggi poi Belinelli non stava bene, aveva la febbre ma tutti hanno fatto un lavoro importante. Dopo la gara in Montenegro abbiamo disputato un altro match alla pari. Siamo dispiaciuti di non essere all’Europeo ma stasera posso solo fare tanti ringraziamenti: ai giocatori, che si sono impegnati lavorando duramente per tutti questi mesi e per la disponibilità mostrata. Il 5 agosto dopo la gara contro la Lettonia eravamo fuori dai ripescaggi e i ragazzi sono stati criticati ma hanno lavorato duro per recuperare. Allo staff per i ritmi di lavoro tenuti, difficili da affrontare d’estate. A Mordente, capitano e punto di riferimento per tutto il periodo trascorso assieme. Al pubblico di Bari, alla Federazione Italiana Pallacanestro, a Dino Meneghin e naturalmente al Coni e al presidente Petrucci. Con questi presupposti l’Italia ha un futuro. Ha un’anima e tanti giocatori giovani che possono stare insieme a lungo in un clima positivo. Penso all’età di Bargnani, Belinelli, Gigli, Aradori, Maestranzi e tutti gli altri che formano questo gruppo che ha fatto un lavoro straordinario. Quattro vittorie di fila, 5 nelle ultime 6 disputate e una gara persa in Montenegro per episodi discutibili sono per noi un punto di partenza. Andare all’Europeo era un nostro obiettivo, ma tra gli obiettivi c’era anche finire con fiducia e con la sensazione che questa squadra ha voglia di salire ancora e migliorare ancora. La Nazionale ha mostrato che i ragazzi hanno desiderio e faccia giusta. Chi li ha visti ha visto un bello spot per il nostro movimento. Grazie a Bari e al suo pubblico meraviglioso. Spero di tornare presto a fare pallacanestro qui perché questa è una piazza straordinaria”.

tratto da Fip.it

Comments (1) »

Comunicato Stampa Pienne

Il Pienne Basket CAF CGN informa di aver definito le partite amichevoli in vista del 1° turno dei gironi di qualificazione di Coppa Italia in programma a Pordenone l’11 e 12 Settembre 2010.

– mercoledì 1 settembre: PIENNE CAF CGN vs CODROIPO “Forum” ore 20.30

– venerdì 3 settembre: PIENNE CAF CGN vs BASSANO “Forum” ore 20.30

Pordenone, 26 agosto 2010.

TIZIANO VARNIER

Addetto Stampa Pienne Basket – CAF CGN

Leave a comment »

Qualificazioni Eurobasket 2011. Stasera Italia-Montenegro, a Bari (20,30 diretta Rai Sport 1

Poeta - Bargnani - Pianigiani

“La gara di domani sera ci darà indicazioni per il futuro: la consapevolezza di ciò che siamo diventati da un lato, ma anche quello che ci manca e su cui dobbiamo lavorare dall’altro” è sereno Simone Pianigiani, capo allenatore della Nazionale maschile di basket, mentre presenta Italia-Montenegro, ultima gara del girone di qualificazione all’Eurobasket 2011, che si gioca al Pala Florio di Bari alle 20,30 (diretta Rai Sport 1).

L’Italia affronta la squadra che ha dimostrato di essere la più forte nel girone e che, tranne la sconfitta in Israele, non ha fatto un passo falso: “E’ una gara per noi di difficoltà massima -continua Pianigiani- saranno preparati al meglio memori delle tante cose che abbiamo fatto per vincere all’andata, in Montenegro, dove abbiamo perso ad un minuto dalla fine. In ogni caso è l’ultima partita, giochiamo in casa, vogliamo fare bella figura e veniamo da quattro vittorie su cinque gare con la sconfitta proprio in Montenegro alla fine di una partita ben giocata. Sarà una partita di livello, con un avversaria molto forte”.

Per effetto del girone a 5, domani sera l’Italia chiude il proprio percorso di qualificazione, mentre l’ultima giornata di gare si terrà il 29 agosto e li saranno emessi i giudizi finali. All’Italia per continuare a sperare serve una vittoria di dieci punti dal momento che all’andata perse di nove punti (62-71): “I calcoli. dovessimo essere nella condizione di farli, li faremo nell’ultimo minuto e mezzo della partita -avverte Luca Dalmonte,
assistente allenatore della Nazionale- abbiamo tanti motivi per vincere, e pensare prima a quello. Affrontiamo una squadra che ha più alternative offensive rispetto alla media delle altre squadre. Ha confermato di essere la più forte sul campo ed è equilibrata in ogni ruolo. Ha due guardie come Jeretin e Cook che possono giocare insieme come da soli, un lungo e vario elenco di esterni dalle caratteristiche diverse e poi Nikola Pekovic, che è un po’ l’imperatore dell’area. Attrae l’attenzione delle difese e a seconda delle situazioni crea vantaggi per i compagni di squadra. E’ una squadra che non ama correre, ma sa correre sui recuperi, sono forti ai rimbalzi offensivi e hanno esperienza in ogni ruolo”

tratto da fip.it

Leave a comment »

Qualificazione Eurobasket 2011. Finlandia-Italia 83-85

leggi il commento su gazzetta.it

Finlandia-Italia 83-85 (18-19, 12-29, 29-17, 24-20)

Finlandia: Koivisto, Nikkila (0/2), Muurinen 1 (0/4), Huff 16 (2/5, 3/5), Lee 10 (3/8), Kotti 13 (6/8), Iisalo (0/1), Virtanen, Rannikko 22 (2/4, 3/8), Kanervo 3 (0/2, 1/3), Makalainen 2 (1/2), Salin 16 (1/4, 4/7). Coach: Dettmann
Italia: Giachetti 7 (1/3, 1/1), Mancinelli 6 (3/6), Bargnani 24 (3/11, 3/5), Mordente 7 (0/1, 1/4), Crosariol 2 (1/1), Ress 4 (0/1, 0/1), Gigli (0/2, 0/1), Vitali ne, Aradori, Belinelli 23 (4/11, 2/4), Maestranzi 5 (0/3, 1/1), Carraretto 7 (1/2, 1/3). Coach: Pianigiani

Note: Tiri da due Fin 15/40, Ita 13/41; tiri da tre Fin 11/23, Ita 9/20; tiri liberi Fin 20/30, Ita 32/37. Rimbalzi Fin 43, Ita 38 (7 Bargnani e Belinelli). Assist Fin 11 (6 Rannikko), Ita 10. 5 falli: Kotti, Makalainen (Fin), Mordente (Ita).

Sul filo di lana, dopo aver guidato nel secondo quarto di 18 punti, con grinta e determinazione, l’Italia vince in Finlandia di due punti (83-85).
Una vittoria voluta a tutti i costi, anche se il tiro non va bene, fuori casa, con arbitraggi non da qualificaizioni europee, a testimonianza che questa squadra ha imparato a fare risultato, sfruttando ogni occasione, non demordendo mai con Bargnani, Belinelli protagonisti, accompagnati ancora una volta dalla caparbietà di Giachetti, Mancinelli, e dall’esperienza di Mordente, Carraretto e Ress. Con questa vittoria l’Italia è matematicamente fuori dalla zona retrocessione, e spera in un passo falso di Israele per la qualificazione diretta, altrimenti tutto è rimandato all’ultimo posto disponibile con l’Additional Qualifying Round, il ripescaggio, dell’anno prossimo.

“Sono contento di questa vittoria -afferma a fine gara Simone Pianigiani, capo allenatore azzurro- sono contento perché vinciamo la terza partita consecutiva, la seconda fuori casa, vinciamo con il primo tempo dove abbiamo mostrato tutti i nostri progressi e un secondo dove è emerso tutto quello che non abbiamo e che dobbiamo diventare. Abbiamo bisogno di partite come queste per imparare a tenere il vantaggio, quando giochi fuori casa. Abbiamo vinto una gara importante contro una squadra che ha battuto Israele. Il Montenegro? Beh, è la prossima gara. E’ un avversario più forte e improbabile per noi. Ma giochiamo in casa e vogliamo chiudere bene.”

L’Italia è protagonista nel secondo quarto, dopo un primo tempo ad inseguire, con 5/14 al tiro, una partenza lenta (12-6 al 6′), ma mantenendo intatta la concentrazione sia in attacco, ma soprattutto in difesa dove la Finlandia si infrange dall’ultimo minuto del primo quarto dopo che Mancinelli firma il sorpasso (16-17 al 9′). La difesa azzurra è attenta, determinata, aggressiva e mette l’Italia in condizione spendere in attacco con i contropiedi di Belinelli, le triple di Mordente e di Giachetti. La Finlandia nei primi 5 minuti segna 1 punto, l’Italia 17 (18-36).
La Finlandia tenta la difesa a zona: è un attimo, solo un attimo di ossigeno perché l’Italia sbanda, è precipitosa, sbaglia quattro tiri aperti consecutivi (27-36), ma al rientro del Mago e con due triple di Carraretto e Maestranzi sul ribaltamento, l’Italia chiude il quarto con 18 punti di vantaggio.

Poi rallenta. La Finlandia spinta da Rannikko e il dicianovenne Sasu Salin gioca il tutto per tutto e diventa più aggressiva, spregiudicata, agonisticamente cattiva e si porta fino a quattro punti (53-57 al 27′). L’Italia si mantiene a galla con i tiri liberi (12/14 nel terzo quarto), l’attacco non porta i frutti sperati, la difesa permette comunque
all’Italia di tenere a distanza la Finlandia (59-65), mentre gli arbitri concedono tutto o quasi alla difesa finlandese.

Si procede a strappi. E’ una guerra di nervi e di botte, sottocanestro come a centro campo. La Finlandia con le triple e i liberi di Rannikko si avvicina e supera l’Italia(76-75 al 37′), il finale è in volata. Rannikko e Salin segnano da tre. Poi la zampata di Giachetti con due punti che ridanno speranza, la stoppata di Mancinelli su Lee (81-80) a 50″ che lancia Belinelli a canestro (81-82), e l’Italia riparte.

La difesa azzurra negli ultimi 16 secondi tutta insieme metta la museruola a Rannikko, con Giachetti che gli è attacco addosso e tutti gli azzurri in aiuto. E’ una difesa asfissiante, l’Italia recupera un palla fondamentale, Belinelli prende un fallo, va in lunetta, li mette dentro entrambi a 15″ (81-84). Sul ribaltamento fallo sistematico su Rannikko, che va in lunetta e segna i due liberi (83-84) a 13″. Il cronometro si sposta di poco. Fallo su Belinelli, uno dentro, uno fuori (83-85), la Finlandia ci prova, ma tutti e cinque gli azzurri impediscono il tiro prima a Rannikko, poi a Salin. Tempo scaduto, l’Italia ha vinto.

Leave a comment »

Diretta Rai Sport 1 per Finlandia-Italia, dalle 18,55

Sarà trasmessa da Rai Sport 1 in diretta Finlandia-Italia, gara di qualificazione al Campionato Eurobasket 2011.
La diretta dalle 18,55.

Ufficio Stampa FIP

Leave a comment »