Posts tagged New Jersey Nets

Chicago non si ferma più. Piovono triple a New York

Con quella sui Nets, i Bulls ottengono l’ottavo successo concecutivo, record degli ultimi sei anni. Al Garden, i Knicks battono Memphis e collezionano 20 triple (su 36 tentate), nuovo record di franchigia

Chicago e New York protagoniste positive della notte Nba, Cleveland ancora una volta tra i cattivi. I Bulls passano a Newark grazie alla prova della difesa, mentre i Knicks si prendono la vittoria interna su Memphis sommergendo gli avversari sotto una pioggia di triple. I Cavs invece vengono travolti a Portland in un match deciso già nel primo quarto.

Derrick Rose evita il contrasto di Deron Williams. Ap
Derrick Rose evita il contrasto di Deron Williams

New Jersey Nets-Chicago Bulls 73-84

Inarrestabili. La difesa di ferro tiene i Nets (22 vinte-44 perse) al minimo di punti stagionali e al 35% dal campo, e Chicago (49-18) allunga a 8 gare la striscia vincente, la più lunga in 6 anni. Per i Bulls, signori della Eastern Conference con mezza gara di vantaggio su Boston, passare al Prudential Center non è stato comunque facile: complice una serata col 40,7% dal campo, il successo degli uomini di Thibodeau è diventato realtà negli ultimi 3’57”, con un 15-4 alimentato da 6 punti di Korver e dal 2/9 al tiro concesso a New Jersey. “Affidarci alla difesa è quello che abbiamo fatto durante tutta la stagione – racconta Derrick Rose -. Se il nostro attacco non funziona, cosa che succede raramente, ci affidiamo alla difesa. Ed è quello che abbiamo fatto”. Chicago ha interrotto la striscia di 5 vittorie consecutive dei Nets mettendo la museruola a Deron Williams, tenuto a 1/12 dal campo. New Jersey era partita meglio, volando sul 10-3 dopo 3’ grazie a 8 punti di Morrow. Chicago insegue e sorpassa nel finale, arrivando alla prima sirena avanti 24-20. Senza Boozer, fuori per la quarta gara di fila, i Bulls trovano un gran contributo a rimbalzo da Asik (massimo in carriera) e nel secondo quarto toccano due volte il +10 prima di tornare negli spogliatoi avanti 43-36. Spinti dai punti di Rose e Deng, gli ospiti arrivano sul 51-37 con 7’12” da giocare, ma New Jersey non cede, nonostante la fatica in attacco, e inizia gli ultimi 12’ sotto 60-50. Outlaw apre il 15-5 che consente ai Nets di agguantare la parità sul 65 a 5’50” dalla fine. Lopez firma il 69 pari con 4’36” da giocare, poi i Bulls decollano per il break che vale la vittoria. “Avremmo potuto giocare e tirare molto meglio – ha detto Williams dei Nets -, ma loro sono davvero una buona squadra in difesa”.

New Jersey: Lopez 22 (8/15 da due, 6/7 liberi), Humphries 13, Vujacic 13. Rimbalzi: Humphries 16. Assist: Williams 11.
Chicago: Rose 21 (8/18, 0/5, 5/6 tl), Deng 19, Korver 12. Rimbalzi: Asik 16. Assist: Noah 6.

Un numero di Carmelo Anthony. Reuters
Un numero di Carmelo Anthony

New York Knicks-Memphis Grizzlies 120-99

Pioggia di triple. Sono ben 20 (su 36 tentate), nuovo record di franchigia, quelle che New York (35-32) manda a bersaglio contro Memphis (37-32), prendendosi la prima vittoria dopo tre sconfitte di fila. Protagonista assoluto della serata al Madison Square Garden è Tony Douglas, che celebra i 25 anni compiuti mercoledì con 9 triple a bersaglio dalla panchina, record di franchigia eguagliato. “Una volta iniziato a fare centro, mi sentivo come se nessuno potesse difendere su di me – ha detto Douglas -. Non importava se c’era un avversario a coprirmi: qualsiasi cosa tiravo finiva nel canestro”. I Knicks, nonostante la peggior serata di Amar’e Stoudemire (16 punti) dall’arrivo di Carmelo Anthony, tirano col 52% dal campo, buono per riprendersi il sesto posto solitario a Est, e aggiustano la difesa, che nelle ultime 3 esibizioni aveva concesso in media 117,3 punti. Memphis vince 41-35 la sfida a rimbalzo, ma chiude col 46,1% al tiro, pagando l’incapacità di difendere dal perimetro. “L’ultima volta ci avevano battuto con le triple – confessa coach Lionel Hollins -. Anche stavolta è successo lo stesso”. New York infila tre triple nel parziale d’apertura, con le ultime due buone per guadagnarsi il 29 pari alla sirena, conseguenza soprattutto dei 15 punti di Melo. Douglas fa centro 5 volte dalla distanza nel secondo quarto, contribuendo a regalare a New York 8 punti di vantaggio (59-51) al rientro negli spogliatoi. Memphis esce definitivamente di scena nel terzo periodo, martoriata dalla distanza: i Knicks fanno centro 7 volte da fuori, e le tre consecutive negli ultimi 59” aprono una voragine di 18 punti (92-74). Memphis ricuce fino a 100-88 con 6’04” da giocare, ma Melo con 7 punti consecutivi tiene i Knicks al sicuro. A 17” dalla fine Douglas firma la tripla dei record e la festa del Garden può esplodere.

New York: Douglas 29 (1/2, 9/12), Anthony 28, Billups 18. Rimbalzi: Stoudemire 9. Assist: Billups 8.
Memphis: Conley 16 (4/9, 2/3, 2/2 tl), Arthur 15, Allen 14, Randolph 14. Rimbalzi: Arthur 7. Assist: Conley 6.

Hickson cerca di frenare la corsa di Aldridge. Ap
Hickson cerca di frenare la corsa di Aldridge

Portland Trail Blazers-Cleveland Cavaliers 111-70

Senza storia. Portland (39-29) spazza via Cleveland (13-54), la peggior squadra Nba, in una sfida mai in discussione che regala alla franchigia dell’Oregon la seconda vittoria consecutiva. I Trail Blazers chiudono col 54,2% dal campo, stravincono 45-29 la sfida a rimbalzo e concedono agli avversari il 35,6% al tiro, permettendosi di far riposare i titolari nell’ultimo quarto, a gara già decisa. La vittoria in realtà Portland se l’era presa già nel primo quarto, infilando prima un 22-0 dopo il momentaneo 2-2 firmato Sessions, poi volando sul 33-4 a 1’44” dalla fine trascinata da 11 punti di Wallace, e chiudendo i conti sul 37-12, col 69% al tiro e gli avversari tenuti al 14,3%, un nuovo minimo nella stagione già disastrata dei Cavs. A Cleveland non basta il ritorno di Baron Davis (fuori da 4 partite dopo la morte della nonna che gli aveva fatto da madre) per rimettersi in carreggiata, e nel secondo quarto Portland continua a dilagare, volando sul 55-19 a 4’47” dal riposo con gli incontenibili Aldridge e Wallace. Grazie alla precisione di Sessions dalla lunetta, Cleveland chiude il primo tempo sotto di 30 (64-34): ma ai Cavs manca tutto, dalla difesa (la quarta peggiore dell’Nba) al gioco di squadra (appena 6 assist complessivi). I Blazers inaugurano la ripresa con un 9-0, poi continuano a far male toccando i 44 punti di vantaggio (87-43) con Camby a 3’15” dalla terza sirena, con la gara già da tempo segnata. Per i Cavs comunque non è un record negativo, visto che a gennaio avevano perso 112-57 in casa dei Lakers.

Portland: Aldridge 20 (9/10, 2/3 tl), Wallace 17, Matthews 14, Batum 14. Rimbalzi: Aldridge 11. Assist: Miller 6, Wallace 6.
Cleveland: Sessions 14 (4/8, 6/6 tl), Gibson 12, Harris 10. Rimbalzi: Hickson 7. Assist: Harris 3.

tratto da gazzetta.it

Comments (1) »

Troy Murphy sceglie Boston

Il colpo di mercato dei Boston Celtics è Troy Murphy. Il giocatore infatti ha scelto di giocare con Ray Allen & Co rifiutando la proposta dei Miami Heat.

Murphy ha iniziato la stagione ai Nets prima di essere messo in lista inattivi in attesa di una trade che lo ha portato in California ai Golden State Warriors.

Murphy ha subito rescisso con Golden State per provare a firmare per una contender.

Leave a comment »

Mike Bibby e Troy Murphy a Miami???

I Golden State Warriors hanno raggiunto un accordo con Troy Murphy per la rescissione del contratto. Murphy potrebbe ora andare a Miami, Boston, Orlando o Dallas. Ma la squadra dei big three è la più seria candidata.

In carriera il giocatore viaggia ad una media di 11.8 punti ed 8.5 rimbalzi. Murphy ha iniziato la stagione ai Nets per poi passare ai Warriors nelle ultime ore disponibili per la trade.

I Washington Wizards hanno trovato un accordo con Mike Bibby per liberarlo dal contratto. Il giocatore era arrivato a Washington la passata settimana nell’ambito della trade che ha portato invece agli Hawks Hinrich ed Armstrong.

Bibby potrebbe ora finire in Florida, ai Miami Heat dei Big Three.

Il giocatore ha rinunciato a tutti i 6.2 milioni di dollari previsti dal contratto per la prossima stagione pur di giocare con una squadra che possa vincere il titolo. “Ha rinunciato a tanti soldi perche vuole vincere un anello” ha detto David Falk, agente del giocatore. “Dopo 10, 11 anni di NBA, ti interessa solo vincere. Ha molte offerte interessanti sul piatto”.
Altre squadre interessate a Bibby sono i Lakers, i Celtics ed i Blazers.

Leave a comment »

Deron Williams ai NJ Nets!

Deron Williams & Devin Harris

I New Jersey Nets hanno ottenuto finalmente un grande nome dopo il deludente mercato estivo. Si tratta della All-Star Deron Williams, approdato dagli Utah Jazz dove vanno in cambio Derrick Favors, Devin Harris e due scelte future.

Derrick Favors

“Sento che Deron Williams sia la miglior guardia nella NBA – ha affermato il general manager Billy King all’annuncio ufficiale -. Ho parlato con Deron e lui è entusiasta. Capisce dove siamo e dove vogliamo andare. In questo campionato, si vince con il playmaker”.

Inoltre i Nets hanno scambiato con Golden State l’ala Troy Murphy con Brandan Wright e Dan Gazduric.

Leave a comment »

Clamoroso, i Nets si ritirano dalla corsa ad Anthony

Ad annunciato il proprietario dei Nets Mikhail Prokhorov

Con un clamoroso annuncio ai media, il proprietario russo dei Nets Mikhail Prokhorov ha comunicato che New Jersey si ritira ufficialmente dalla corsa a Carmelo Anthony.

“Non sono felice per come stanno andando le cose e come la trattativa si sta prolungando. E’ passato troppo tempo ed è stata sulla bocca di tutti. Il che ha sicuramente portato instabilità nella nostra squadra per molte partite. Penso che il management ha fatto un ottimo lavoro ma si arriva ad un punto quando il prezzo diventa troppo alto ed allora bisogna ritirarsi dalla corsa” ha detto il magnate russo. “Sono stato io a prendere la decisione” ha aggiunto Prokhorov, che ha ammesso di non aver mai parlato direttamente con Anthony.

“Magari mi ha mandato una mail. Ma io non ho il computer. Oppure il piccione viaggiatore si è perso” ha concluso il proprietario che era arrivato ad offrire per Anthony sei giocatori ed almeno due prime scelte future.

tratto da sportando.net

Leave a comment »

Carmelo Anthony ai Nets???

I Nets sono vicini allo scambio che porterebbe Carmelo Anthony da Denver a New Jersey. La trade a 3 squadre coinvolgerebbe anche i Pistons che porterebbero a Detroit Troy Murphy e Johan Petro spedendo Rip Hamilton ai Nets. Denver, oltre a Anthony cederebbe anche Chauncey Billups, Anthony Carter e Shelden Williams. Ai Nuggets arriverebbero Devin Harris, Anthony Morrow, Derrick Favors, Stephen Graham, Quinton Ross e Ben Uzoh insieme a 2 prime scelte future.

QUESTO POTREBBE ESSERE LO SCAMBIO:

Comments (1) »

Terrence Williams ai Rockets, Vujacic ai Nets e Joe Smith ai Lakers

Scambio a tre fra Houston Rockets, New Jersey Nets e Los Angeles Lakers. Terrence Williams vola a Houston in cambio di un first round pick nel 2012, Sasha Vujacic lascia Los Angeles per la prima volta dal 2004 (+ un first round pick nel 2011) e va nel New Jersey in cambio di Joe Smith.

Leave a comment »