Archive for Nazionale Italiana

Eurobasket 2013, Cusin pronto per la causa azzurra

cusin marco nazionale 2013.

Non è nata sotto la stella più fortunata l’avventura della Nazionale in vista degli Europei di Basket che si disputeranno dal 4 settembre in Slovenia. Dopo l’infortunio a Gallinari e Hackett, è recente la rinuncia di Bargnani causa polmonite, nonché una distorsione per Datome, che però ci sarà per l’esordio. Certamente gli azzurri, rispetto  a qualche mese fa, devono ridimensionare le proprie aspettative, senza però continuare a lavorare duro per tentare l’impresa. Ora la truppa di coach Pianigiani è in Grecia per le ultime amichevoli prima di tornare a Trieste ed infine sbarcare a Capodistria. È tempo di parlare col “nostro” Marco Cusin, che nelle partite pre-europeo sta contribuendo alla causa con 6.8 punti (70.5% da duee  77% liberi) e 4.6 rimbalzi in 15 minuti di media giocati.

Marco, diciamo che questa spedizione non è delle più fortunate. La sfortuna ci ha penalizzato e non poco colpendoci con numerosi infortuni e perdite illustri. L’ultima, di Andrea, non ci voleva, lui è insostituibile per la fisicità e le qualità tecniche.

Cosa cambia per voi l’assenza di Bargnani? Mancando un elemento fondamentale come lui dovremo tutti dare qualcosa in più, molti saranno chiamati a fare degli straordinari, dovremo sopperire le mancanze con il gioco di squadra, come abbiamo fatto l’anno scorso.

Com’è l’umore a pochi giorni dall’inizio? (esordio il 4 vs Russia) L’umore è comunque alto, non vediamo l’ora di iniziare, siamo molto carichi. Con lo staff in questi mesi abbiamo lavorato duro e molto bene e i risultati si sono visti soprattutto nelle ultime partite nonostante qualche sconfitta di troppo. Non ci piangiamo addosso nonostante le difficoltà ma anzi daremo più del 100% in campo.

Tu come stai? Facendo gli scongiuri fisicamente sto bene, le prime settimane sono state di lavoro intenso ed ero stanco ma ora la preparazione viene fuori, inoltre ho ripreso la fiducia nel gioco che avevo perso nell’ultimo periodo a Cantù.

Quale sarà la chiave per avere successo in Slovenia? Vista la poca fisicità sotto canestro dovremo correre molto e mettere molta pressione in difesa e limitare il numero delle palle perse. Dovremo essere umili e lottare in ogni partita per passare i girone, come ci ha detto coach Pianigiani. Non dobbiamo farci illusioni ma comunque dobbiamo essere consapevoli delle nostre qualità.

 

Alessandro Mecchia

tratto da “Il Popolo” del 01/09/2013

Leave a comment »

Marco Cusin alle Qualificazioni di Eurobasket 2013

Già sicura del pass per Euro 2013, la Nazionale di Pianigiani chiude senza sconfitte il girone vincendo 83-58 a Trieste l’ultima partita contro la Bielorussia. Il percorso netto nelle gare del Girone F regalerà all’Italia un ranking sulla carta favorevole in vista delle fasce dei sorteggi per i 4 gironi eliminatori da 6 squadre del prossimo europeo (a punteggio pieno anche Croazia, Montenegro e Germania). Il nostro Marco Cusin ha contribuito alla causa azzurra con 5.3 punti, 6.1 rimbalzi e 1.6 stoppate in 17.7 minuti di utilizzo come centro titolare. Una qualificazione che ha lavato via dalla Nazionale le brutte prestazioni degli anni passati, un gruppo unito e solido che ha saputo lottare insieme. Nonostante i due illustri assenti Bargnani e Belinelli, la formazione di coach Pianigiani, grazie al suo carisma e all’aiuto di tutto lo staff tecnico è migliorata esponenzialmente concludendo in bellezza a Trieste il proprio cammino immacolato. Proprio in quel palazzetto che ha visto l’esordio tra i professionisti di Cusin.

Com’è stato tornare al Palatrieste? Molto emozionante, a Trieste ho solo bei ricordi dei miei primi passi da pro. Ho incontrato tanti amici, ex compagni di squadra, allenatori e dirigenti che mi hanno insegnato molto.

Chiudere imbattuti è un risultato prestigioso, forse inaspettato. Inaspettato no. Man mano che passavano i giorni e ci allenavamo insieme ci siamo resi conto della nostra forza, tesi supportata dalle prime partite. Abbiamo costruito un ottimo gruppo, solido e unito e il merito è degli ottimi anni di lavoro con coach Pianigiani e il suo staff. Non è stato facile ma la nostra forza è stata pensare partita per partita senza distrarci e rilassarci dopo le vittorie.

Grazie a questo torneo avete costruito una mentalità vincente che forse negli anni passati si era persa? Sicuramente il fatto di scendere in campo sempre per vincere ha contribuito a renderci vincenti. Abbiamo fatto della difesa e del gioco di squadra i nostri marchi di fabbrica. Siamo stati bravi perché non avevamo un girone facile e tutti gli avversari erano pericolosi, le due partita contro la Turchia forse sono le più belle per il carattere e la forza dimostrate nel recuperare lo svantaggio.

Il futuro per Eurobasket 2013 è promettente. È presto per parlare ma sicuramente ora siamo più consapevoli e sicuri di noi stessi e gli avversari ci temeranno di più visto il primo posto nella qualificazione. L’importante è che non consideriamo questo successo come punto di arrivo ma come punto di partenza.

Neanche il tempo di riposare e si inizia la nuova avventura a Cantù. Sì, ora mi aggrego alla squadra che si sta già allenando. Mi sembra una squadra costruita molto bene da un’ottima società. Sono molto carico e non vedo l’ora di iniziare soprattutto la Supercoppa Italiana (22 settembre a Rimini vs Siena) e le qualificazioni all’Eurolega (tra il 25 e il 28 settembre, primo turno contro il Sofia).

tratto da “Il Popolo” del 18 settembre 2012

Leave a comment »

Danilo Gallinari conferma la sua presenza con l’Italia

Danilo Gallinari, nel corso di una intervista rilasciata sul Denver Post, ha confermato che in estate vestirà la maglia della nazionale italiana che disputerà Eurobasket 2011 in Lituania. Una ottima notizia per Simone Pianigiani che dovrebbe avere la disponibilità anche di Andrea Bargnani e Marco Belinelli.

Aumentano così le chance per gli Azzurri di raggiungere un risultato positivo che da troppi anni manca. Queste le parole di Danilo Gallinari, passato negli ultimi giorni di trade NBA da New York a Denver. “In estate giocherò sicuramente con la maglia della nazionale” ha detto il Gallo alla domanda di un tifoso, continuando che si concentrerà anche sul gioco in post-up, aspetto da migliorare.

Leave a comment »

All Star Game: i convocati della Nazionale

“L’All Star Game è una festa della nostra pallacanestro, a cui volentieri partecipiamo, ma è anche un’occasione importante per la Nazionale -afferma Simone Pianigiani, capo allenatore della Nazionale- Sarà una partita vera per tutti i giocatori convocati. Per l’All Star rimarammo a casa i trentenni, che già conoscono bene l’ambiente e che comunque saranno utili questa estate, gli infortunati e necessariamente i tre NBA.
“Partecipiamo all’All Star Game con giocatori che si sono messi in luce in campionato e nelle Nazionali giovanili e che hanno tutte le caratteristiche per essere di interesse nazionale e sentirsi parte del gruppo allargato nel nuovo ciclo della Nazionale iniziato lo scorso anno. In questo senso, Marco Mordente come capitano, unico over trenta convocato, ha il compito di spiegare ai nuovi arrivati il nostro spirito. Abbiamo degli esordi in prima squadra, ma anche dei ritorni in Nazionale. E’, comunque, il momento di inserire nuovi giocatori nel nostro gruppo, farli sentire partecipi dei nostri progetti, pensando non solo a questa partita o alla prossima estate, ma anche al futuro della Nazionale.”

Questi gli atleti convocati per l’All Star Game 2011 che si giocherà a Milano (Mediolanum Forum Assago) il 13 marzo 2011.

1. Aradori Pietro
2. Antonutti Michele
3. Cavaliero Daniele
4. Cinciarini Andrea
5. Crosariol Andrea
6. Cusin Marco
7. D’Ercole Lorenzo
8. Datome Luigi
9. Gentile Alessandro
10. Hackett Daniel
11. Mancinelli Stefano
12. Melli Nicolo’
13. Moraschini Riccardo
14. Mordente Marco
15. Poeta Giuseppe
16. Renzi Andrea
17. Viggiano Jeffrey

Lo staff
Capo Area Preparazione Olimpica e Alto Livello: Claudio Silvestri
Team Manager: Riccardo Pittis
Allenatore: Simone Pianigiani
Assistenti : Luca Dalmonte, Andrea Capobianco
Video Analista: Raffaele Imbrogno
Preparatore Fisico: Matteo Panichi
Medici: Sandro Senzameno, Roberto Ciardo
Medici Ortopedici: Andrea Billi, Raffaele Cortina
Massofisioterapisti: Francesco Ciallella, Giovanni Paravati, Roberto Oggioni
Funzionario FIP: Massimo Valle
Ufficio Stampa: Mimmo Cacciuni 335 7743460, Francesco D’Aniello
Addetto ai materiali: Curzio Garofoli

Comments (1) »

Eurobasket 2011. I sorteggi: Italia nel girone B di Šiauliai con Serbia, Germania, Lettonia, Francia e Israele

Saranno Serbia, Germania, Lettonia, Francia e Israele, nell’ordine, le squadre nel girone B di Šiauliai a contendere all’Italia l’accesso alla seconda fase dell’Eurobasket 2011 in Lituania (31 agosto-5 settembre), il Campionato europeo di basket, che per la prima volta si disputa a 24 squadre.

L’Italia è in un girone decisamente impegnativo: “Per noi, però, è una grande occasione -commenta Simone Pianigiani, capo allenatore della Nazionale – E’ sicuramente un girone tosto ed equilibrato, ma le nostre aspettative sono positive. Volevamo partecipare a questo campionato europeo ed eccoci qui. Il nostro è un gruppo nuovo, in crescita, che speriamo sia quanto più completo possibile. Il confronto con squadre forti ci aiuta sicuramente a crescere: a questo punto tocca a noi farci trovare pronti contro queste grandi Nazionali – continua Pianigiani-. Sinceramente oggi è difficile fare una disamina delle singole squadre, perché con le Nazionali i roster si formano avvicinandosi al Campionato stesso. Decisamente questo gironè è un ostacolo durissimo, con una prima fase che manda a casa la metà delle squadre, ma le nostre motivazioni sono sicuramente forti, così come l’orgoglio di giocare questo Europeo in una nazione che vive di basket.”

Sulla stessa linea il presidente FIP Dino Meneghin: “E’ un onore per noi partecipare ad un Campionato Europeo in Lituania, dove il basket è lo sport più importante. Non ci nascondiamo dietro a un dito: è un girone con squadre forti, ma andremo in Lituania per fare bella figura. La nostra è una Nazionale che vuol crescere e per crescere deve rispettare tutti, ma non temere nessuno.”

Le altre sedi per la prima fase (31 agosto-5 settembre) dell’Eurobasket 2011 sono Alytus, Panevėžys, Klaipėda, mentre Vilnius ospiterà la seconda fase (7-12 settembre) e Kaunas (14-18 settembre) le fasi finali dai quarti in poi.

Questo il calendario dell’Italia:

Italia-Serbia (31 agosto );
Italia-Germania (1 settembre);
Italia-Lettonia (2 settembre);
Italia-Francia (4 settembre)
Italia-Israele (5 settembre)

Gli altri gironi
Girone A (Panevėžys) : Spagna, Turchia, Lituania, Lituania, Gran Bretagna, Polonia, Seconda Qualificata Additional Qualifying Round
Girone C (Alytus): Grecia, Croazia, Montenegro, Macedonia, Bosnia Herzegovina, Prima Qualificata Additional Qualifying Round
Girone D (Klaipėda): Slovenia, Russia, Belgio, Georgia, Bulgaria, Ukraina

Prima e seconda qualificata dall’Additional Qualifying Round che si conclude 24 agosto. Vi partecipano Finlandia, Portogallo ed Ungheria

Eurobasket 2011

La Formula
La formula dell’Eurobasket 2011 prevede due fasi successive di qualificazione.
La prima (31 agosto-5 settembre) con 24 squadre divise in 4 gironi (che si disputano ad Alytus, Šiauliai, Panevėžys, Klaipėda) di 6 squadre ciascuno. Da ogni girone saranno promosse alla seconda fase le prime tre squadre.

La seconda fase di qualificazione a Vilnius (7-12 settembre) vedrà le rimanenti 12 squadre divise in due gironi da sei squadre ciascuno.

Le prime quattro di ogni girone si qualificheranno per i quarti di finale dove si incroceranno con le prime quattro dell’altro girone (prima-quarta, seconda-terza, terza-seconda e quarta-prima) dal 14 settembre in poi a Kaunas.

Giochi Olimpici Londra 2012
Le prime due squadre dell’Eurobasket 2011 si qualificano per i Giochi Olimpici di Londra 2012.
Le squadre qualificate dal terzo al sesto posto accedono al Torneo di Qualificazione Olimpica a dodici squadre (di cui le prime tre partecipano poi per i Giochi Olimpici)

Leave a comment »

Eurobasket 2011. Domenica 30 gennaio il sorteggio dei gironi a Vilnius

 

Domenica 30 gennaio a Vilnius si tengono i sorteggi per la composizione dei gironi dell’Eurobasket 2011 (31 agosto-18 settembre).
Alle 18,30 (ora italiana) presso il Lithuanian Drama Theatre verranno sorteggiati i quattro gironi di sei squadre ciascuno della prima fase di qualificazione.
Per la FIP saranno presenti il presidente Dino Meneghin, il vice presidente Gaetano Laguardia e il vice segretario Claudio Silvestri.

L’Italia, come è noto, è nella quinta fascia di merito.
Ecco il prospetto delle fasce di merito:

Fascia 1: Spagna, Serbia, Grecia, Slovenia
Fascia 2: Francia, Croazia, Russia, Turchia
Fascia 3: Germania, Lituania, Montenegro, Belgio
Fascia 4: Gran Bretagna, Macedonia, Israele, Georgia
Fascia 5: Italia, Bulgaria, Polonia, Bosnia
Fascia 6: Ucraina, Lettonia, Prima e seconda qualificata dall’Additional Qualifying Round (L’Additional Qualifying Round si conclude il 24 agosto qualificando due squadre tra Finlandia, Portogallo ed Ungheria).

Leave a comment »

Eurobasket 2011. La formuala e le fasce di merito per il sorteggio del 30 gennaio

Il prossimo 30 gennaio a Vilnius (Lituania) si tiene il sorteggio per i gironi dell’Eurobasket 2011 (31 agosto-18 settembre)

Fiba Europe, questo pomeriggio, ha reso note le fasce di merito per il sorteggio. Eccole di seguito:

Fascia 1: Spagna, Serbia, Grecia, Slovenia
Fascia 2: Francia, Croazia, Russia, Turchia
Fascia 3: Germania, Lituania, Montenegro, Belgio
Fascia 4: Gran Bretagna, Macedonia, Israele, Georgia
Fascia 5: Italia, Bulgaria, Polonia, Bosnia Herzegovina
Fascia 6: Ukraina, Lettonia, Prima e seconda qualificata dall’Additional Qualifying Round.

(L’Additional Qualifying Round si conclude il 24 agosto qualificando due squadre tra Finlandia, Portogallo ed Ungheria).

Eurobasket 2011. La Formula

Il sorteggio del 30 gennaio a Vilnius, in Lituania, provvederà a formare sorteggiare i gironi dell’Eurobasket 2011.
La formula prevede due fasi successive di qualificazione.
La prima (31 agosto-5 settembre) con 24 squadre divise in 4 gironi di 6 squadre ciascuno. Da ogni girone saranno promosse alla seconda fase le prime tre squadre.
La seconda fase di qualificazione (7-12 settembre) vedrà le rimanenti 12 squadre divise in due gironi da sei squadre ciascuno. Le prime quattro di ogni girone si qualificheranno per i quarti di finale dove si incroceranno con le prime quattro dell’altro girone (prima-quarta, seconda-terza, terza-seconda e quarta-prima) dal 14 settembre in poi.

Per visualizzare il sistema di competizione click qui.

Ufficio Stampa FIP

Leave a comment »