Archive for DNC

Matteo Celotto, un play di lusso in Serie D

tratto da legapallacanestro.it
È uno dei tanti (purtroppo) giocatori che non sono riusciti ad accasarsi nella serie che invece meriterebbero. Play di lunga esperienza tra C1 e C2, Matteo Celotto, ha firmato in serie D con la neopromossa Intermek. Un ritorno alle origini per il classe ’85 che nella cittadina “folpa” ha mosso i primi passi cestistici. Per lui a Cordenons tutta la trafila delle giovanili e 5 stagioni in prima squadra, dove già al suo primo anno i biancoverdi vengono promossi dalla C2 alla C1.

«È stato un periodo bellissimo – ricorda Matteo -. Mi sono formato come giocatore e ho coltivato amicizie che sono continuate fino a oggi. Ero molto giovane, ma gli allenatori e la società mi hanno sempre dato grande fiducia. I coach Fantin e Bosini sono stati importantissimi per la mia carriera».

Nella sua ultima stagione in maglia Intermek gioca 27.4 minuti di media, segnando 6.7 punti (con un high di 16 punti contro Conegliano) e si piazza al nono posto in classifica nella voce assist (2.89) e palle recuperate (2.92). Poi la decisione di “provare” fuori casa, in Veneto, dove milita in C1 a Villafranca e successivamente in C2 a Peschiera del Garda.

«Dal punto di vista sportivo non è andata benissimo – confida – ma umanamente è stata una bella esperienza. Mi ha fatto maturare». In quegli anni inizia anche ad allenare, passione che coltiva ancora oggi a Cordenons dove è il coach degli Under 14 d’Èlite e il secondo degli Under 19 d’Èlite. Prima di far ritorno all’ovile passa per Latisana, dove diventa il faro della squadra per tre stagioni. «Il primo biennio è stato ottimo – dice -. Siamo saliti dalla C2 alla C1, perdendo nei quarti da neopromossi con uno Spilimbergo che sarebbe poi finito in B2. Invece l’ultimo, per diversi problemi, è terminato con la retrocessione». Le stagioni in C a Latisana però lo lanciano come uno tra i migliori play del campionato. Con i suoi 170 centimetri, in 32’ di media segna 8.1 punti, ma soprattutto smista 3.25 assist a partita (terzo e quarto in classifica).

Celotto sperava quindi nella chiamata estiva da una squadra di C, che però non è arrivata. Così (per ora?) fa da chioccia alla promettente nuova Intermek. «Il nostro obiettivo? Salvarsi prima possibile – dichiara -. Il che significa arrivare ottavi, che è l’ultimo posto disponibile per i playoff».

Alessandro Mecchia

08/11/2012 10:49
Il Gazzettino

Leave a comment »

Buona la prima per il Pienne

Pienne Basket – Giants Marghera: 83-53 (18-19; 24-11; 16-11; 25-12)

PIENNE: Muner 10, Buscaino 12, Ughi 13, Infanti 4, Galli 19, Bovolenta 4, Colamarino 8, Nobile, Laezza 9, Varuzza 4. All. Silvani.
MARGHERA: Stefani, Cipolato, Bobbo, Massini 2, Delle Monache 16, Pascon 14, Facchinetto 6, A. Voltolina 9, Marini 6, Manente. All. Rubini.
ARBITRI Almerigogna di Trieste e Morassutti di Gradisca.
Note:
Tiri Liberi: Pienne 13/19, Marghera 9/12. Da tre punti: Pienne 4/20, Marghera 4/17.

Prima partita in casa del Pienne ed è subito scontro contro una delle grandi del campionato, i Giants di Marghera vincitori della scorsa Regular Season.
Il Pienne degli assenti, con Andy Bonoli, Franco Moro, Marco Romanin e Davide Brecciaroli in tribuna, entra in campo con il nuovo acquisto Damian Buscaino fin dal primo minuto a lavorare su Delle Monache e Giovanni Infanti a prendersi cura di Marini.

Mattia Galli, MVP del match

Primo quarto in equilibrio, con Delle Monache a prendere le migliori iniziative offensive per gli ospiti e Buscaino e Colamarino per i padroni di casa.
Nel secondo quarto, con una girandola di cambi, la squadra inizia a lavorare sodo in difesa, con Marini che forza più volte il tiro contro la difesa aggressiva di Galli, e la squadra che riesce a correre e segnare con più facilità anche grazie ad alcune astuzie di Nello Laezza. Così il Pienne scava un gap di 12 punti prima dell’intervallo lungo, portandosi sul 42 a 30 (11 i punti del Marghera nel quarto).
Al rientro i pordenonesi riescono a tenere il tentativo di rientro degli ospiti, riuscendo ancora a contenere Marini (finirà con un 2 su 18) e riuscendo a creare alcuni contropiedi.
Nel quarto quarto c’è spazio solo per il Pienne, trascinato da un Nello Laezza in vena di grandi giocate che entusiasmano il pubblico e scavano un divario molto ampio tra le due squadre (25-12 nel quarto) fino al suono della sirena che vede i padroni di casa avanti di 30 punti.

Molto positivo l’atteggiamento della squadra, con un Galli efficace sia in attacco (19 punti con 1 su 2 da tre, 6 su 9 da due, 4 su 7 ai liberi) che in difesa (8 rimbalzi, 2 recuperi e un’ottima difesa su Marini), un Laezza trascinatore della squadra e del pubblico, un Edo Ughi che si fa trovare pronto in uscita dalla panchina, infilando il Marghera sia da due che da tre e recuperando ben 3 palloni, e un Damian Buscaino autore di 12 punti e 10 rimbalzi che lavora ottimamente su Delle Monache.

tratto da piennebasket.it

Leave a comment »

Edoardo Ughi, intervista per il Gazzettino

A soli 19 anni vanta già presenze in Dnb (serie in cui ha esordito a 17 anni ndr) e ottime prestazioni in Dnc. È Edoardo Ughi, play classe ’93, del Pienne Pordenone che domenica esordirà in casa contro Marghera. “Un partita tosta – ammette – hanno preso dei rinforzi importanti, non dobbiamo essere emozionati nonostante le assenze di Moro e Bonoli”. Una carriera ricca seppur ancora breve, iniziata nel Chions a 9 anni perché ci dice “mia mamma non voleva che facessi calcio”. A 14 passa al Sistema dove sboccia prendendo parte a campionati Under 15, 17 e 19 ottenendo anche ottimi risultati. “Sono stati anni fantastici – ricorda – sono addirittura dispiaciuto che siano finiti. Ho condiviso esperienze super sempre con lo stesso gruppo (Varuzza, Galli, Ciman, Colamarino, Bovolenta ecc) che ora ho ritrovato quasi interamente in prima squadra, ormai sono i miei più cari amici. Partecipare a delle finali nazionali non ha prezzo, per il tipo di esperienza e per la caratura degli avversari incontrati che ti spingeva all’eccellenza”. Ora il presente è la Dnc dove vuole recitare un ruolo importante in una squadra che punta in alto. “Il mio obiettivo personale – racconta – è rifarmi dell’anno scorso in cui a causa di molti infortuni non ho praticamente mai giocato. Voglio dimostrare il mio valore e aiutare la squadra a vincere. Quest’anno avere un giocatore nel mio ruolo come Laezza è fantastico, in questi pochi mesi mi ha già insegnato molto, mi da sempre consigli e mi incoraggia quando sbaglio”. Il Pienne può puntare in alto anche grazie al mix tra giovani ed esperti che non ha eguali in regione, potendo contare sull’apporto di un giovane come Edoardo che coniuga un fisico tosto con un’egregia visione di gioco, un ottimo tiro da tre e una leadership che già a 16-17 stupiva gli addetti ai lavori. “Quest’anno la società ha fatto degli acquisti mirati per migliorarci e meglio di così non poteva fare. Ora possiamo giocarcela per i primi posti e anche se non voglio dire niente per scaramanzia, abbiamo l’obbligo di puntare in alto”.

 

intervista tratta da “Il Gazzettino”

Leave a comment »

Comunicato Pienne Basket – Friuladria Credit agricole

Il Pienne Basket vi annuncia che Venerdì 12 Ottobre 2012 alle 18.30 si terrà nella Sala Consiliare del Municipio di Pordenone, la presentazione della prima squadra e del progetto Pienne Basket – Sistema Basket Pordenone.

 

In particolare verranno presentati, alla presenza delle autorità, degli sponsor e dei tifosi, i giocatori, lo Staff tecnico e l’organigramma del Pienne Basket di DNC, i roster, lo staff e l’organigramma delle squadre Under15, Under17 e Under19 d’Eccellenza e la Serie D del Sistema Basket Pordenone.

Ci sarà inoltre la presentazione ufficiale dei nuovi sponsor, tra cui la Banca Friuladria Credit Agricole, l’esposizione dei progetti di Pienne e Sistema, il progetto “Easy Basket” nelle scuole, l’iniziativa di integrazione dei ragazzi diversamente abili nelle squadre e la campagna di etica sportiva.

Infine verranno annunciate le società che collaborano attivamente con il Pienne Basket e il Sistema Basket, contribuendo a rendere possibile il “Progetto” sopracitato.

Con l’occasione desideriamo ringraziare i nostri sponsor ufficiali: Banca Friuladria – Credit Agricole, CAF CGN, Italiana Membrane, MGM Pelletterie, Fratelli Pavarin e Pellegrini Costruzioni.

Comunicazione Pienne Basket

Leave a comment »

Campagna abbonamenti Pienne Basket

La Società Pienne Basket informa che gli abbonamenti per la stagione 2012-2013 saranno in vendita domenica 14 ottobre 2012 prima giornata di campionato, a partire dalle ore 17:00,  presso la biglietteria del Palasport “FORUM” in via Fratelli Rosselli, Pordenone (PN).

L’ abbonamento ordinario, del costo di € 50,00,  (stesso prezzo dello scorso anno) sarà valido per tutte le 13 partite casalinghe della stagione regolare.

Ufficio Stampa Pienne Basket

Leave a comment »

Amichevole tra Pienne e Conegliano

Venerdì 28 Settembre i ragazzi di Marco Romanin hanno disputato un’amichevole a Conegliano contro la formazione locale di DNC.

Durante la partita ha esordito Damian Buscaino, autore di 17 punti e di un ottimo incontro in generale.

Pochi minuti per Edo Ughi a causa di un “ginocchio-contro-ginocchio” che non ha avuto, comunque, conseguenze gravi.

CONEGLIANO – PIENNE 59 – 78 (9-23, 27-46, 39-68)
Muner 4, Ughi, Galli 15, Colamarino 8, Laezza 9, Buscaino 17, Infani 15, Bovolenta 8, Nobile 2, Varuzza, Begiqi.

Le parole di Romanin sull’incontro: “Abbiamo disputato una buona amichevole, giocando ottimamente per i primi 3 quarti di gioco. Nell’ultimo siamo calati di tensione e anche fisicamente, ma nel complesso sono soddisfatto. Decisamente buono l’esordio di Damian Buscaino, che ha mostrato in amichevole, quello di buono aveva prodotto negli allenamenti, ma tutta la squadra si è espressa su buoni livelli.”

tratto da PienneBasket.it

Leave a comment »

Nuovo colpo di mercato del Pienne !

Nuovo colpo di mercato del Pienne !

Damian Buscaino

 

Il Pienne Basket di DNC è felice di annunciare l’inserimento tra le proprie file di Damian Buscaino, ala di 201 centimetri classe 1985, Argentino residente in Italia dal 2002.

Nell’ultima stagione Damian ha giocato a Novellara e negli anni precedenti vanta diverse esperienze in B1 e B2 come Rovereto, Olbia, Valenza, Arezzo e Atri.

Buscaino, oggetto di un ulteriore sforzo societario nel mercato di quest’anno, sarà un valore aggiunto alla rosa al servizio di Marco Romanin e permetterà una maggiore rotazione nel settore delle ali, portando con sè un ampio bagaglio tecnico, di esperienza, di voglia e di professionalità.

Negli scorsi giorni ha seguito la squadra nelle amichevoli e negli allenamenti, legando già con i suoi nuovi compagni.

Così Damian racconta il suo ingresso in squadra:

“Sono molto contento di essermi aggiunto ai ragazzi: conoscevo alcuni, come Bonoli, Franco, Muner e Laezza, e gli altri sono stati super fin da l’inizio, anche quando ancora non facevo parte del roster. Sono felice di essere arrivato in una squadra che punta a fare un campionato di vertice, e soprattutto in una società seria che in questi tempi è rara.

Non conosco molto questo girone, ma da quanto ho visto fin’ora penso che se continuiamo ad allenarci e a lavorare come stiamo facendo possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Siamo una squadra lunga fatta di dieci giocatori che posso stare in campo e dare ognuno il suo contributo, e questo deve essere il nostro punto di forza. Spero anch’io di riuscire a dare il mio apporto e ripagare la fiducia e lo sforzo che hanno fatto per portami qui.”

Le parole dell’allenatore, Marco Romanin, relative al suo ingresso in squadra:

Sono molto contento dell’arrivo di Damian Buscaino, giocatore che abbiamo tesserato anche in seguito all’infortunio occorso a Franco Moro. Damian si sta allenando con noi da fine agosto, e durante questo periodo abbiamo avuto modo di apprezzarne le qualità sia tecniche che umane. E’ un atleta che ci darà sicuramente una grossa mano e sul quale facciamo un gran affidamento, anche perchè l’assenza di Moro ci ha lasciato in quel ruolo unicamente con Andrea Muner. ”

Ufficio Stampa Pienne Basket

Leave a comment »