Finale Nazionale U19. Prima giornata gruppi A e B. Male Montepaschi, bene Virtus Siena

Gruppo A

Trenkwalder Reggio Emilia – Montepaschi Siena 68-49

Nel match d’apertura del Pala Ducale di Cividale del Friuli una eccellente Pallacanestro Reggiana si è imposta sulla Mens Sana con il punteggio di 68-49.
Dopo un avvio in sordina (6-3 per gli emiliani dopo i primi 5′ di gara), i biancorossi hanno cominciato a macinare gioco e, rosicchiando possessi grazie all’autorità sotto canestro di Vanni (chiuderà il match con 12 punti e 15 rimbalzi), Pini (7) e Zanotti (5), hanno centrato il primo break a fine primo quarto (15-7), diventato ancora più ampio all’intervallo lungo con le triple di Iori e Grisanti (33-19). Oltre a soffrire i centimetri dei lunghi di coach Andrea Menozzi, i mensanini hanno peccato anche nelle soluzioni da lontano (6 su 20 dalla linea dei 6,75), e non sono bastati i canestri e l’esperienza dei tanti nazionali a disposizione di coach Baioni a raddrizzare una gara sempre in sofferenza. Nel secondo tempo le velleità dei senesi sono state definitivamente azzerate dai cinque minuti da urlo di Veccia (16, best scorer dell’incontro), che con quattro “bombe” consecutive nel terzo periodo ha di fatto messo nella cassaforte della Trenkwalder il primo match del Gruppo A.

Scavolini Siviglia Pesaro – Umana Reyer Venezia 77-51

La Victoria Libertas Pesaro ha raggiunto Reggio Emilia in testa alla classifica del Girone A dopo la bella vittoria sulla Reyer Venezia.
Partenza “a tutta” per i marchigiani, orchestrati dalle geometrie di Traini che, oltre a dettare i tempi ai suoi compagni, è stato anche spietato in fase realizzativa, chiudendo il match con 22 punti (oltre a 6 rimbalzi e 6 falli subiti). Nell’altra metà campo invece, Venezia ha pagato la giornata decisamente “no” di Marco Ceron, bomber dalle polveri bagnate (7 punti), lasciato in panca per tutto il terzo periodo e resuscitato nell’ultimo quarto, ma solo per firmare l’unica tripla del suo incontro prima di abbandonare il campo dopo il quinto fallo.
Nei primi dieci minuti di gara la Scavolini, squadra priva di “lunghi” ma agile e dal gioco dinamico, ha creato la forbice (22-13), che è riuscita a mantenere intatta anche nella terza frazione, la più propositiva per l’Umana Reyer. L’affondo dei ragazzi di coach Zanatta è stato però parato grazie all’ottima prestazione del gruppo pesarese, in cui hanno spiccato le prestazioni di Tortù (costante e devastante per tutti i 40′) e Ciribeni, salito in cattedra nel secondo tempo risultando decisivo sia in fase difensiva (anche due stoppate) che in fase offensiva (22 punti, 17 dei quali nella seconda parte di gara, anche 4 su 6 da tre).

Il calendario

Martedì 31 maggio
Trenkwalder Reggio Emilia – Umana Reyer Venezia
Montepaschi Siena – Scavolini Pesaro

Lunedì 1 giugno
Montepaschi Siena – Umana Reyer Venezia
Trenkwalder Reggio Emilia – Scavolini Pesaro

Gruppo B

Virtus Siena – Pallacanestro Trieste 2004 86-43

Vittoria autoritaria quella della Virtus Siena sulla Pallacanestro Trieste. Nella prima partita del Girone B i ragazzi di coach Mecacci hanno fatto la voce grossa dimostrando di essersi meritati l’inserimento fra i favoriti della finale Under 19 maschile.
Per assistere al vero potenziale dei toscani però si è dovuto aspettare il secondo tempo. Nonostante il buon impatto sulla partita di Bernardi e Imbrò, la Virtus non è infatti risucita a scrollarsi di dosso una volitiva Acegas Aps Trieste, che ha mantenuto in equilibrio il match per tutti i primi 20 minuti di gioco grazie soprattutto alla prova tutto cuore di Teghini e Gordini. Al ritorno dall’intervallo lungo però, i toscani hanno cambiato marcia, infilando nel terzo periodo il parziale tagliagambe di 34 a 9 (61-35), in cui hanno rubato la scena Tessitori e Mirone, oltre ai già citati Bernardi e Imbrò. Negli ultimi 10 minuti Trieste, ormai con la testa al suo prossimo impegno, ha lasciato completamente l’iniziativa ai toscani, che fra accademia e spettacolo hanno aumentato il divario con i rivali fino ad un mortificante + 43.

Campus Varese – Junior Casale Monferrato 45-65

La Junior Libertas di Casale Monferrato ha chiuso il programma della prima giornata al Pala Ducale portando a casa i primi due punti della sua Finale Under 19 contro il Campus Varese. Qualificatisi alla fase finale dopo esser passati per il concentramento di Campobasso, i piemontesi hanno fatto tesoro degli errori commessi nell’Interzona, onorando il parquet di Cividale con una prestazione dinamica e concentrata.
Sempre in vantaggio nei quaranta di gara, la Junior Casale ha pian piano tracciato il solco con gli avversari, che hanno incassato il break decisivo negli ultimi scampoli del secondo periodo. Solo a tratti i lombardi sono riusciti a constrastare il basket degli avversari che, sorretti dalle mani sapienti di Della Valle e dalla fisicità di Giovara, hanno dimostrato di credere maggiormente nella vittoria. Domani, contro la corazzata Virtus Siena, Campus sarà chiamata ad una prova di ben altro spessore se vorrà arrivare quantomeno agli spareggi di giovedì, mentre i casalesi saranno impegnati contro la Pallacanestro Trieste.

Il calendario

Martedì 31 maggio
Junior Casale Monferrato – Pallacanestro Trieste
Campus Varese – Virtus Siena

Mercoledì 1 giugno
Campus Varese – Pallacanestro Trieste
Junior Casale Monferrato – Virtus Siena

Ufficio Stampa Fip

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: