Archive for maggio, 2010

Le impressioni dopo gara 2, intervista al presidente della Vepral Leo Moretto

Vepral Portogruaro

Dopo la vittoria di misura in casa in gara 1 per 73 a 71, Portogruaro si è dovuto arrendere in trasferta per 69 a 57 contro Romans. La Vepral paga di nuovo la pessima percentuale ai liberi e una prestazione al di sotto delle proprie capacità. << Abbiamo giocato molto male – ammette subito Moretto – la partita è stata in bilico fino alla fine del terzo quarto, però alla fine hanno allungato e chiuso la partita. Hanno meritato di vincere loro perchè abbiamo giocato sotto le nostre corde >>. Il Presidente della Vepral non era soddisfatto neanche dopo la vittori in gara 1, tanto meno dopo gara 2. << Rispetto a gara 1 abbiamo ancora peggiorato le medie al tiro libero (13 su 27) sotto al 50% e inoltre abbiamo segnato poco, soprattutto sotto canestro sono mancati punti da Corradini (4) e Sgorlon (4)>>. La chiave per il Romans è stato il recupero di Ilic, assente in gara 1. << Abbiamo sofferto molto la fisicità di Ilic che ha fatto un partitone, purtroppo con le medie che abbiamo non possiamo vincere. Sarà la tensione, non lo so ma il 40% ai tiri liberi è agghiacciante>>. La notizia peggiore è che, a 3 minuti dalla fine Grion ha abbandonato il campo per una botta proprio ai danni del ginocchio infortunato a fine stagione. << Speriamo sia solo una botta, gara 3 sarà durissima, siamo senza Barzan e Bomben, ora Ale (Grion) si è rifatto male ma speriamo di farcela >>. Gara 3 inizialmente si doveva giocare a Portogruaro perchè a parità di posizione in classifica (entrambe 2° nei rispettivi gironi ndr) i veneti avevano vinto più partite. Ma, a causa di un ricorso presentato da Romans, ora la “bella” si disputerà in campo neutro, sembra giovedì 3 giugno al Carnera (ovviamente il sito della Fip brancola nel buio). Una brutta tegola per il team di Fantin che non potrà contare sul calore del proprio pubblico. << Purtroppo per noi cambieranno il campo dove si giocherà, non so in base a quale interpretazione però la cambieranno. Lunedì ci arriverà il comunicato ufficiale, che noi non accettaeremo ma alla fine dovremo adattarci >>.

Alessandro Mecchia

Leave a comment »

Chi vincerà il titolo Nba 2010?

Comments (2) »

Porto perde gara 2, si va alla bella

Ferroluce – Vepral 69 – 57

” In un palazzetto stracolmo, romans batte portogruaro in una partita con molta tensione e molti errori delle due squadre. Brava l’asar a tenere sempre il pallino in mano , nonostante un paio di recuperi di portogruaro. E’ sembrato determinante il recupero di ILIC….. Anche l’arbitraggio è sembrato buono.

Adesso gara 3 ….. pare si giochi sabato prossimo a udine ( carnera ) “

tratto da basketfriul.it

Leave a comment »

I Lakers volano in finale

Los Angeles Lakers @ Phoenix Suns 111-103 (Los Angeles vince la serie 4-2)

Los Angeles: Bryant 37p, Odom 12r, Farmar 5a
Phoenix: Stoudemire 27p, Frye 13r, Nash 9a

Los Angeles espugna Phoenix e raggiunge in Finale i Boston Celtics dopo una gara che sembrava poter dominare ma che Phoenix ha saputo tenere aperta fino alla fine. Primo quarto molto prolifico dal punto di vista realizzativo con entrambe le formazioni che crivellano a ripetizione le retine avversarie. Parte subito forte Artest (12 punti nel primo quarto, 25 alla fine), sulla scia dell’entusiasmo del canestro vincente di gara5. E’ lui a sostenere l’attacco per i losangelini che tengono la testa avanti fino a 3’22” dalla prima sirena quando Stoudemire (27 punti ma solo 4 rimbalzi) dalla lunetta chiude un parziale di 0-6 che porta avanti 27-29 i padroni di casa. Gentry si affida molto presto a Frye (buon impatto e doppia doppia da 12+13 rimbalzi), ma sono soprattutto Nash (21 punti con 8/11 al tiro e 9 assist) e Richardson (11) a mettere punti a referto per i Suns (8 a testa nel primo quarto). Una tripla di Artest ed una di Farmar (8 punti con 5 assist) rimettono davanti i Lakers ma Stoudemire con un 2+1 accorcia nuovamente le distanze prima che il decimo punto di Bryant sigli il 37-34 del primo quarto.

continua qui

Highlights della partita:

Premiazione dei Lakers

Intervista post-partita a Kobe Bryant

Leave a comment »

Il 31 maggio inizia l’avventura del Sistema Under 19

L’Under 17 del Sistema Basket non è riuscita a qualificarsi alle finali nazionali nonostante abbia vinto 2 partite su 3 (vittorie contro Loano e Bologna, sconfitta contro Caserta). I ragazzi di Romanin sono usciti per differenza canestri. «Siamo comunque molto soddisfatti per i risultati ottenuti, purtroppo nell’ultima partita si è sentita la stanchezza delle partite precedenti nelle percentuali al tiro. Siamo comunque campioni regionali nonostante la grande concorrenza. E anche all’interzona abbiamo battuto la prima squadra della Liguria e la Fortitudo quindi un grande risultato lo stesso». Qualificazione invece avvenuta per l’Under 19 che domenica inizia le finali nazionali di Bologna (dal 31 maggio al 6 giugno). Il Sistema è capitato in un girone di ferro con l’Azzurra Roma, la Pallacanestro Reggiana e Virtus Bologna. «Essere alle finali nazionali è un traguardo straordinario che da lustro alla nostra società e a quello che il settore giovanile del Sistema Basket. Tanto per cambiare siamo finiti nel girone in assoluto più difficile, d’altronde noi essendo una piccola società non abbiamo molto peso specifico. Bologna è la squadra che ospita le finali ed è la candidata principale al titolo, Roma è la migliore tra le seconde del concentramento interregionale e hanno 5 giocatori che giocano in pianta stabile in B2.  Reggio Emilia poi è una squadra che ha un livello fisico devastante con anche due giocatori di 2 metri e 10». Le due favorite per il titolo finale sono proprio la Virtus Bologna e la Benetton Treviso (campione in carica). «La Virtus è sicuramente la squadra da battere ma il livello, come tutti gli anni, è molto alto. La Benetton sicuramente difenderà con onore il titolo, non escluderei la Montepaschi Siena che è molto forte e come outsider secondo me c’è Bergamo che potrebbe essere una sorpresa». Il team di Romanin deficita dal punto di vista fisico ma cercherà, come al solito, di imporre il suo gioco fatto di rapidità, intensità difensiva, 1 contro 1, e tiro da fuori. «Noi giocheremo al massimo. Il nostro obiettivo è cercare di evitare la quarta posizione, arrivando terzi possiamo giocare lo spareggio per passare. In caso contrario sarà comunque un onore e motivo d’orgoglio essere arrivati fin qui».

Alessandro Mecchia

tratto da “Il Popolo” del 29 maggio 2010

Leave a comment »

Playoff serie D, stasera gara 2

Stasera si gioca gara 2 della finale di playoff di serie D fra Portogruaro e Romans. Gara 1 è stata vinta dai veneti per 73 a 71. Purtroppo coach Fantin dovrà fare a meno di Barzan, infortunato a un polpaccio. Questo il commento di Moretto, presidente della Vepral, dopo la vittoria. «Si sapeva che sarebbe stata un a partita tosta e così è stata perché abbiamo giocato punto a punto fino alla fine rischiando anche di perderla. Potevamo chiuderla già a fine terzo quarto perché loro avevano 3 giocatori con 4 falli ma non siamo riusciti ad andare via. Loro hanno trovato punti importanti da giocatori inaspettati che hanno fatto la differenza e inoltre hanno avuto delle ottime medie a differenza nostra. A 40 secondi dalla fine eravamo sotto di 5 e fortunatamente abbiamo messo due triple di fila e un gioco da due che ci hanno dato la vittoria. Loro sono molto forti e completi in tutti i reparti, forti fisicamente e compatti. Ora abbiamo l’inerzia dalla nostra e abbiamo due partite per vincere. Spero che i ragazzi smaltiscano un po’ la tensione che ci ha fatto tirare col 50% ai liberi e che siano pronti per gara 2 in trasferta».

Alessandro Mecchia

tratto da “Il Popolo” de 29 maggio 2010

Leave a comment »

Boston vola in finale, battuti i Magic 4 a 2

Boston Celtics Eastern Conference Champion

I Boston Celtics vincono gara-6 di finale della Eastern Conference contro gli Orlando Magic e sono la prima squadra a qualificarsi per la finalissima del campionato Nba di basket, dove attendono la vincente della sfida tra i Lakers e i Suns.

Splendida la prova di Pierce per i Celtics, con 31 punti, 13 rimbalzi e 5 assist, bel coadiuvato da Allen (20 punti), Rondo (14 punti e 6 assist), Robinson (13 punti) e Garnett (10 punti). “I ragazzi sono stati bravi – ha detto Doc Rivers a fine match – hanno fatto esattamente quello che gli avevo chiesto di fare per raggiungere l’obiettivo”.

E’ finito quindi il sogno di Orlando di essere la prima squadra a rimontare nei playoff da 0-3: deficitaria la prova del gruppo, con Howard migliore in campo (28 punti e 12 rimbalzi, ma 0 assist) e un discreto apporto firmato Carter (17 punti e 7 rimbalzi).

Risultato finale Eastern Conference: Boston Celtics-Orlando Magic 96-84 (la serie si è chiusa sul 4-2).

Leave a comment »